Turismo in UE: boom del 6,1% nel 2023, con Malta, Cipro e Grecia in testa

Turismo in UE: boom del 6,1% nel 2023, con Malta, Cipro e Grecia in testa

Bruxelles, 8 marzo 2024 – Il turismo nell’Unione Europea ha registrato un’impennata nel 2023, con un aumento del 6,1% delle notti trascorse presso gli stabilimenti ricettivi turistici rispetto al 2022. Si tratta di un dato positivo che supera anche i livelli pre-pandemia del 2019, con un aumento dell’1,4%.

24 su 25 Stati membri in crescita

L’aumento del turismo ha interessato quasi tutti i paesi dell’UE, con 24 su 25 Stati membri che hanno registrato un incremento del numero di notti trascorse. A guidare la classifica sono Malta e Cipro, entrambi con un +20%. Seguono la Spagna (+14%), la Grecia (+13%) e la Croazia (+12%). L’unica eccezione è il Lussemburgo, che ha registrato una leggera flessione del -0,1%.

Boom del turismo domestico in Grecia

In termini di turismo domestico, la Grecia ha fatto registrare il miglior risultato, con un aumento del 13% delle notti trascorse dai cittadini greci nel proprio paese rispetto al 2022. Seguono l’Italia (+11%), la Spagna (+10%) e la Francia (+9%).

Germania e Francia trainano la ripresa

In termini di arrivi internazionali, la Germania e la Francia si confermano i due principali mercati per l’UE, con un aumento rispettivo del 7% e del 6% del numero di turisti stranieri. Seguono il Regno Unito (+5%), l’Italia (+4%) e la Spagna (+3%).

Soddisfazione della Commissione Europea

“Questi dati sono un’ottima notizia per il settore turistico europeo”, ha commentato il Commissario europeo per il Turismo, Thierry Breton. “Il turismo è un pilastro fondamentale della nostra economia e la sua ripresa è fondamentale per la crescita e l’occupazione in Europa”.

Per saperne di più Eurostat Turismo https://europa.eu/!fycT3B 

https://www.voiceofeurope.com/it/la-grecia-registra-un-boom-del-turismo-nel-2023/

Ευγενία Ντάριου
Διευθύντρια Τουριστικών Γραφείων σε Ελλάδα και Ιταλία

 

Loading

Visualizzazioni: 0