Eratostene di Cirene: il genio greco che misurò la Terra con un bastone e il Sole

Eratostene di Cirene: il genio greco che misurò la Terra con un bastone e il Sole

La Terra è sferica, lo scoprì Eratostene Ἐρατοσθένης effettuando le misurazioni 2.263 anni fa! Ha smentito i terrapiattisti, già da allora, ma loro persistono nella loro “ignorantità acuta…” nell’era moderna supertecnologica.

Eratòstene di Cirene (in greco antico: Ἐρατοσθένης ὁ Κυρηναῖος, Eratosthénēs o Kyrēnâios; Cirene, 276 a.C. circa – Alessandria d’Egitto, 194 a.C. circa) è stato un filosofo e astronomo greco antico. È noto alla storia soprattutto per aver ideato il metodo matematico trigono-geometrico che porta il suo nome, e che gli permise di calcolare la misura più accurata, tra quelle antiche, della circonferenza terrestre, più precisamente del meridiano terrestre passante per Egitto utilizzando delle semplici osservazioni e misurazioni in quei luoghi durante i solstizi d’estate.

Un esperimento geniale con strumenti semplici

Era mezzogiorno del 21 giugno del 240 a.C. ad Alessandria d’Egitto. Eratostene, astronomo, geografo, matematico e bibliotecario di fama, era intento ad osservare l’ombra proiettata da un bastone. Notò che a Siene, a circa 800 chilometri a sud, l’ombra proiettata dallo stesso bastone nello stesso giorno, nel solstizio d’estate, era molto più corta rispetto ad Alessandria. Un’intuizione geniale lo colpì: se la Terra fosse piatta, l’ombra sarebbe stata la stessa in entrambi i luoghi. Ma poiché l’ombra era più corta a Siene, la Terra doveva per forza essere curva! Come peraltro lo era la Luna e gli altri pianeti visibili già nei suoi tempi.

Calcoli trigonometrici e un pizzico di geometria

Utilizzando la sua conoscenza di trigonometria e geometria, Eratostene calcolò l’angolo formato dai raggi del Sole con la verticale dei due bastoni. Scoprì che l’angolo a Siene era di circa 7 gradi e 12 minuti, mentre ad Alessandria era di 90 gradi. Assumendo che la Terra fosse una sfera perfetta, Eratostene potè dedurre la sua circonferenza.

Un’impresa con conseguenze epocali

Il risultato di Eratostene fu stupefacente: la circonferenza terrestre era di circa 40.000 chilometri, un valore incredibilmente preciso per l’epoca. La sua scoperta, tuttavia, non fu immediatamente accettata. Per secoli, molti studiosi preferirono la teoria di Tolomeo, che sosteneva una Terra piatta. Solo nel XVI secolo, con l’avvento di nuove tecnologie e studi, la misurazione di Eratostene fu finalmente riconosciuta per la sua straordinaria accuratezza.

Eratostene: un poliedrico genio dell’antichità

Oltre al suo contributo fondamentale alla geofisica, Eratostene fu un prolifico studioso in molteplici campi del sapere. Scrisse di matematica, astronomia, geografia, poesia, filologia e altro ancora. La sua vastissima conoscenza e il suo ingegno lo resero una figura chiave del periodo ellenistico, un’epoca di grande fioritura culturale e scientifica.

L’eredità di Eratostene: un invito alla curiosità e al pensiero critico

La storia di Eratostene ci insegna l’importanza della curiosità, dell’ingegno e del pensiero critico. Con strumenti semplici e un’intuizione geniale, egli riuscì a compiere una scoperta rivoluzionaria che cambiò per sempre la nostra comprensione del mondo. Eratostene ci invita a guardare oltre l’ovvio, il luoghi comuni, le credenze popolari, a mettere in discussione le dogmatiche, superstiziose, religiose, ideologiche versioni sul mondo, la natura, la società, l’umanità, e a cercare sempre nuove risposte più convincenti alla luce dei fatti e dell’osservazione scientifica ai misteri dell’universo, svelandoli nella loro reale dimensione, comprensibile all’intelletto.

Fonti:

Note aggiuntive:

  • L’esperimento di Eratostene è ancora oggi utilizzato nelle scuole come metodo didattico per insegnare la trigonometria e la geofisica.
  • La precisione del calcolo di Eratostene è davvero sorprendente, considerando la tecnologia rudimentale dell’epoca. Il valore da lui ottenuto è solo del 2% inferiore alla circonferenza terrestre misurata con metodi moderni.
  • La storia di Eratostene dimostra come la scienza progredisca grazie al lavoro di uomini e donne che, con ingegno e tenacia, sfidano le idee preconcette e spingono i confini della conoscenza sempre più in là.
    Evangelos Alexandris Andruzzos – Fact Checker
    👉 www.grecia.it 👈 FILO ITALOELLENICO
    Formatore, sociologo, giornalista, editore.
    Consulente organizzazione e comunicazione.
    Coordinatore di progettazione europea internazionale.

Loading

Visualizzazioni: 11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *